Menu Chiudi

La Sicilia nel Piatto
L’Italia nel Bicchiere

Bucolica, stuzzicante e intrigante, sono solo alcuni degli aggettivi per descrivere la cena al Borghetto degli Ulivi organizzata da Ais Agrigento e Caltanissetta “La Sicilia nel piatto l’Italia nel bicchiere”.

Una cena incentrata totalmente sugli abbinamenti cibo-vino. Abbinamenti insoliti, ma anche piacevoli e stupefacenti.
Il Delegato e Vice Presidente AIS Sicilia Francesco Baldacchino accoglie gli appassionati, gli aspiranti sommelier i sommelier o i semplici amanti del buon cibo e del buon bere, che per la prima volta hanno potuto partecipare ad un evento AIS nel nisseno, con un brindisi di benvenuto.

 Grande partecipazione tra gli aspiranti sommelier di Caltanissetta che proprio in questi giorni stanno affrontando il corso di qualificazione professionale per sommelier di terzo livello incentrato proprio sull’abbinamento cibo-vino che hanno approfittato della cena per affinare le tecniche finora acquisite.

I titolari del Borgetto degli ulivi accolgono gli ospiti con calore nel loro splendido borgo che sorge all’interno della loro tenuta ricca di uliveti e altre coltivazioni nella campagna nissena. Il cibo è genuino della tradizione contadina siciliana mentre i vini scelti dai sommelier Ais raccontano una parte dell’immenso patrimonio enologico italiano di qualità.

Con l’impeccabile servizio dei sommelier Lillo Trupia e Luigi Gangarossa e la frizzante accoglienza con assaggio di diverse bollicine ha inizio la cena.
Gli antipasti con la Tuma fritta, il tortino di caponata e la ricotta infornata con la loro spiccata sapidità si sposavano perfettamente con Miano Brut di Castellucci Miano, mentre il peperone gratinato e i macco di fave sapientemente speziati e leggermente piccanti hanno trovato un buon accordo con il metodo classico di cantine Murgo.

Dopo un breve dibattito sugli abbinamenti che hanno affascinato gli avventori meno tecnici, la cena prosegue con i due primi: Caserecce con crema di Funghi e Guanciale croccante, e un classico primo siciliano come la pasta alla norma, il vino invece ci porta in Veneto con Le Fraghe Bardolino chiaretto Rodon in armonia con la pasta alla norma, un po’ esuberante con le caserecce.

Ancora un confronto tra i commensali che hanno aperto a nuovi possibili accostamenti coi classici piatti siciliani.

Il secondo ci fa fare un tuffo indietro ai pranzi delle domeniche in famiglia con il Polpettone in salsa di pomodoro, il gusto ricco e profumato ha accolto totalmente il vino rosso pugliese in abbinamento: Polvanera Gioia del colle DOC Primitivo. Vino molto apprezzato dai commensali.

Il pasto, come sempre, si conclude con il dolce, delle cassatine di ricotta fritte abbinate con Moscato d’Autunno Saracco Piemonte Moscato DOP. L‘abbinamento è perfetto una degna conclusione per una cena stuzzicante a tratti piena di sorprese.

Il delegato e vice presidente AIS Sicilia Francesco Baldacchino, il responsabile ai servizi della delegazione Lillo Trupia e il sommelier Luigi Gangarossa hanno spiegato in modo semplice ed efficace le linee guida Ais per abbinamenti cibo-vino creando un clima di armonia tra tutti i partecipanti, una serata che anticipa futuri eventi AIS a Caltanissetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.