Menu Chiudi

Sei Sommelier!

Il 6 dicembre scorso presso Maharìa a Menfi Sei Sommelier tra i nuovi diplomati del corso Sciacca Menfi hanno fatto il loro esordio ufficiale degustando e raccontando il loro vino del cuore ad una platea di 40 tra sommelier, appassionati ed amanti del buon bere.

Ciascuno di loro ha infatti un rapporto particolare con i vini degustati, alcuni hanno scoperto la vocazione alla sommelierie proprio attraverso quel vino, altri vi sono legati da rapporti di lavoro, altri ancora da un amore viscerale nei confronti di quel vino capace di emozionarli ad ogni sorso ancora ed ancora.

A fare gli onori di casa il Delegato e Vice Presidente Ais Sicilia Francesco Baldacchino che con orgoglio ha presentato i sei ragazzi e ragazze de gruppo della delegazione Ais Agrigento e Caltanissetta diplomatisi nel corso di Sciacca-Menfi iniziato prima della pandemia nel 2020.

A fare da madrina della serata ed incoraggiare i nuovi colleghi Laura Piscopo eletta Miglior Sommelier di Sicilia 2021 durante il concorso che si è svolto il 10 ottobre scorso all’interno dell’evento Sicilia in Bolle.  

A deliziare i palati oltre ad i vini un piatto fantasia dello chef del Maharìa con un insieme di differenti assaggi, tra cui:

montanare farcite con rucola scaglie di grana e acciughe sott’olio , coppo di pesce fritto, crocchette di broccoli saltati con aglio olio peperoncino e parmigiano,  polpettine di carne in agrodolce con cipolla e alloro, mini Buns con panelle, mini fish burger, cozze gratinate, bruschette con mousse di gambero rosa di Sciacca e capperi fritti, bruschette alla norma, arancinette prosciutto e mozzarella, arancinette allo zafferano con ragù sfilacciato al coltello e finocchietto selvatico, cotolette di funghi pleus con maio al basilico.

Questi i vini del cuore dei Sei Sommelier:

Palminteri Erika racconta e degusta il “Santannella” di Mandrarossa, terre siciliane IGT da un blend di Fiano70% e Chenin Blanc 30%, vino di estrema eleganza e mineralità.

Butera Nicola presenta “Collepiano” di Arnaldo, Caprai Sagrantino di Montefalco DOCG, vino potente, elegante e longevo.

Gangarossa Luigi  degusta “Terre Brune” di Santadi Carignano del Sulcis Superiore da vitigni ad alberello a piede franco un vino morbido caratterizzato da un bouquet complesso.

Puccio Luca racconta “Tancredi” di Donnafugata terre siciliane IGT da un blend di uve tra le quali spiccano Cabernet Sauvignon, Nero d’Avola, Tannat un vino fresco dalla lunga persistenza.

Santangelo Accursio presenta”Bukkuram Padre della Vigna”di Marco de Bartoli Passito di Pantelleria DOC, 100% Zibibbo, da alberello pantesco, un vino pregiato di prefetta armonia.

Gagliano Giusy espone “Cava di Serpe”diMandrarossa 60% Merlot, 40% Alicante Bouschet Terre Siciliane IGT, vino intrigante di struttura e personalità.

Un interessante viaggio attraverso i racconti, le esperienze e la grande passione per il vino di Sei Sommelier che hanno saputo comunicare ed intrattenere l’esigente pubblico di wine lovers che ha partecipato alla serata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.